-Italiano -IT Opzioni

Opzioni

Please select your country!

{{group.Text}}

{{"ifind_go-back" | translate}}

{{group.Text}}

Atterraggi fortunati

Inside manufacturing 2019-01-24 Michael Miller Pontus Höök

Da quando ha iniziato a utilizzare Prime Turning, un'officina meccanica americana che si occupa della tornitura di componenti complessi per i carrelli degli aeromobili ha ridotto sensibilmente i tempi di lavorazione.

Nella cittadina di East Brunswick, New Jersey, 60 chilometri a sud-est di New York, Henry Dieken dirige Vahl Inc., un'azienda a conduzione familiare specializzata nella produzione di componenti sofisticati per carrelli di aeromobili di costruzione statunitense.

Nel suo ufficio, cui si accede salendo una rampa di scale dall'officina di 6.130 mq, appollaiata su una sedia vuota, lo attende la fedele amica pennuta Tico, cacatua di 33 anni originaria della penisola di Malacca. “È il mio cane da guardia”, spiega Henry. Nato in Germania nel 1938 ed emigrato negli Stati Uniti nel 1959, Henry era un costruttore di stampi e utensili e trovò presto lavoro in Vahl. All'epoca, tra i vari progetti, l'azienda stava lavorando alla produzione di componenti per il modulo lunare della navicella spaziale Apollo, protagonista del primo atterraggio sulla Luna, nel 1969.

Henry acquisì la società nel 1973 e ne è l'attuale proprietario insieme al figlio e al nipote, entrambi impiegati in officina, e al figlio di un ex socio. Henry ha da poco compiuto ottant'anni, ma non ha nessuna intenzione di rallentare il ritmo. Vuole vedere i nuovi risultati che porterà PrimeTurning, la tecnologia Sandvik Coromant recentemente adottata da Vahl. “Ci aspettiamo un profitto a lungo termine”, dichiara.

L'azienda ha iniziato a utilizzare PrimeTurning nel febbraio 2018. Si tratta di una soluzione che permette agli operatori di eseguire operazioni di tornitura in tutte le direzioni su un tornio CNC in modo molto più efficiente e produttivo rispetto alla tornitura tradizionale. Finora Vahl ha usato PrimeTurning per produrre tre componenti del carrello: l'estremità di una barra per il caccia F-35 prodotto da Lockheed Martin, e un bullone e un elemento di una bretella laterale per il cacciabombardiere F/A-18 prodotto da Boeing.


​“Abbiamo ottenuto enormi risparmi di tempo con tutti e tre i componenti”, dichiara Jerry Dieken, figlio di Henry. Ad esempio, la prima fase di asportazione del materiale per la bretella laterale dell'F/A-18 in passato richiedeva un'ora e tre minuti. Con PrimeTurning siamo scesi a 19 minuti, una diminuzione quasi del 70 percento. Similmente, per sgrossare l'estremità della barra per l'F-35 impiegavamo 45 minuti. Con PrimeTurning oggi ce ne vogliono nove, con un risparmio di tempo dell'80 percento.

Jerry è stato talmente colpito dai risultati ottenuti con PrimeTurning che nell'agosto 2018 ha postato un video del processo su LinkedIn. “Il post è stato visto 2.000 volte in 24 ore, anche se ho solo 300 follower”, racconta.

Chiaramente si era sparsa la voce e molti operatori del settore volevano saperne di più su questo nuovo sistema di lavorazione in cui l'inserto si muove verso la contropunta del tornio anziché in direzione del mandrino.

“Abbiamo intenzione di usarlo ovunque sia possibile”, dice Jerry. “Ovviamente ci vuole tempo per riprogrammare, ma la lavorazione diventa notevolmente più rapida e la riprogrammazione è un gioco da ragazzi.”

Quando ha sentito parlare per la prima volta di PrimeTurning a un Open House di DMG MORI, Jerry si è subito incuriosito. “Era un concetto nuovo”, spiega. “In pratica, si tratta di una tornitura al contrario: si lavora in una direzione diversa, con maggiore profondità di taglio, maggiore velocità e avanzamenti più elevati”. La profondità e la velocità di taglio sono i principali responsabili dell'importante risparmio di tempo offerto da PrimeTurning. L'introduzione di PrimeTurning in Vahl è stata curata da Digant Patel, Sales Engineer, e da Tony Wild, esperto di lavorazioni meccaniche di Sandvik Coromant.

Attualmente Vahl utilizza PrimeTurning su due delle sue macchine, ma ha intenzione di estenderne l'uso in futuro. Tuttavia, Derek Dieken, figlio di Jerry (e nipote di Henry), sottolinea l'importanza di analizzare ogni nuovo progetto per valutare se PrimeTurning sia una soluzione appropriata. “Non è una soluzione di tornitura adatta a tutti i tipi di componenti”, sostiene.

Jerry spiega: “Ogni volta che entra un nuovo lavoro, lo valutiamo attentamente per scegliere l'approccio da adottare. Ci sono alcune condizioni da soddisfare: bisogna poter bloccare saldamente il pezzo nel mandrino e sostenere la contropunta. Ogni lavoro è una storia a sé”.

Nonostante questo, ritiene che questa tecnologia abbia notevoli possibilità di espansione: “Secondo me in futuro arriveremo a utilizzare Prime per tutte le operazioni di sgrossatura eseguite sulle nostre macchine”, dichiara Jerry.


 

 

Passi da gigante/SiteCollectionImages/stories/Inside Manufacturing/IM_Gundrej_06.jpghttp://coromantadmin.prod.tibp.sandvik.com/it-it/mww/pages/im_godrej.aspx0x010100C568DB52D9D0A14D9B2FDCC96666E9F2007948130EC3DB064584E219954237AF3900FFEB28D1E96F42FE90C43C7046D97B7600244C12A2C617904DBAB04B85DEE9022DPassi da giganteGrazie al nuovo metodo PrimeTurning™ di Sandvik Coromant, un produttore indiano di componenti aerospaziali ha potuto aumentare la produttività e ridurre i tempi ciclo per far fronte a una nuova commessa e gestire una qualità d'acciaio di difficile lavorazione. Metalworking WorldInside metal cuttingIndia
Produrre in GRANDE/SiteCollectionImages/stories/Inside Manufacturing/IM_PRO_CAM_06.jpghttp://coromantadmin.prod.tibp.sandvik.com/it-it/mww/pages/im_procam.aspx0x010100C568DB52D9D0A14D9B2FDCC96666E9F2007948130EC3DB064584E219954237AF3900FFEB28D1E96F42FE90C43C7046D97B7600244C12A2C617904DBAB04B85DEE9022DProdurre in GRANDEUn ordine di 50 casse compressore era una forte tentazione. Ma quegli enormi cubi da 2,4 tonnellate avrebbero spinto la giovane impresa svizzera PRO-CAM CNC AG in un territorio inesplorato. Grazie alla partnership con Sandvik Coromant, l'azienda è riuscita ad aggiudicarsi la commessa e a consegnare i pezzi in sei mesi. Metalworking WorldInside metal cuttingSwitzerland
Il dinamico duo/SiteCollectionImages/stories/Inside Manufacturing/IM_PietroCarnaghi_01.jpghttp://coromantadmin.prod.tibp.sandvik.com/it-it/mww/pages/im_pietrocarnaghi.aspx0x010100C568DB52D9D0A14D9B2FDCC96666E9F2007948130EC3DB064584E219954237AF3900FFEB28D1E96F42FE90C43C7046D97B7600244C12A2C617904DBAB04B85DEE9022DIl dinamico duoPietro Carnaghi, leader nei torni verticali, nelle fresatrici Gantry e nei sistemi di produzione multitasking (FMS), collabora da tempo con Sandvik Coromant per fornire ai clienti soluzioni innovative "chiavi in mano". Coromant CaptoInside metal cuttingItaly
Pensare in piccolo/SiteCollectionImages/stories/Inside%20Manufacturing/IM_Huston_01.jpg?RenditionID=7http://coromantadmin.prod.tibp.sandvik.com/it-it/mww/pages/im_houston.aspx0x010100C568DB52D9D0A14D9B2FDCC96666E9F2007948130EC3DB064584E219954237AF3900FFEB28D1E96F42FE90C43C7046D97B7600244C12A2C617904DBAB04B85DEE9022DPensare in piccoloUn ristagno prolungato del settore petrolifero ha spinto Knust-Godwin LLC a imboccare strade alternative. Sandvik Coromant è stata al suo fianco. Inside metal cuttingUnited States

Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri e di terze parti) per migliorare l’esperienza di navigazione. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, cliccare qui .