-Italiano -IT Opzioni

Opzioni

Please select your country!

{{group.Text}}

{{"ifind_go-back" | translate}}

{{group.Text}}

La nuova elettricità

Innovazione 2018-08-23 Kip Hanson

Secondo Landing.AI, una società della Silicon Valley, quando è arrivata l'elettricità molte aziende non avevano idea di come utilizzare quella nuova tecnologia, esattamente come succede oggi con l'intelligenza artificiale (AI), .

Attualmente, il mondo della produzione è freneticamente impegnato nell'implementazione di Industry 4.0 e quindi nell'installazione di sensori sulle apparecchiature, nella raccolta di dati dalle macchine e dalle linee di produzione, nella scoperta delle possibilità offerte dal cloud e dai Big Data.

Ma cosa succederebbe se le macchine potessero comunicare tutto ciò che occorre sapere? Se potessero procedere all'autodiagnosi e segnalare gli eventuali problemi, proprio come facciamo noi quando andiamo da un medico. Che ne direste di macchine che aiutano a instaurare un processo di continuo miglioramento analizzando la produzione e proponendo suggerimenti per migliorare produttività e qualità?

A quanto dice Andrew Ng, presidente/CEO di Landing.AI e tra i massimi esperti di intelligenza artificiale (AI), queste futuristiche possibilità diventeranno presto una realtà e permetteranno di archiviare come problemi del passato ore di straordinario, ritardi di consegna e prodotti non conformi.

“L'intelligenza artificiale è destinata a trasformare l'industria manifatturiera” afferma Ng sul sito web della sua azienda. “Ottimizzazione del controllo qualità, riduzione dei tempi di progettazione, minimizzazione dello spreco di materiali e miglioramento della produttività sono solo alcuni dei vantaggi che offre.”

​Ng, professore aggiunto di scienze informatiche alla Stanford University, sottolinea che ci sono diverse applicazioni che possono trarre vantaggio dall'intelligenza artificiale. La produzione adattativa, per esempio, dove le macchine utensili impareranno a identificare le aree in cui è possibile ottimizzare i parametri operativi, anche a fronte di materiali nuovi o difficili da lavorare. La manutenzione predittiva, grazie a cui sarà possibile garantire l'operatività regolare e prevedibile degli asset di produzione come robot e celle di lavorazione, eliminando i fermi imprevisti. E infine il controllo qualità automatizzato che prenderà il posto dei laboriosi processi di ispezione attuali e ridurrà drasticamente il rischio di distribuire prodotti difettosi.

I sistemi di ispezione visiva basati sull'intelligenza artificiale, oltre a essere più accurati, sono anche immensamente più veloci dell'uomo. Alle esistenti macchine di misura che vengono configurate con set di dati contenenti forse un milione di immagini rappresentative, la tecnologia AI contrappone algoritmi di apprendimento che hanno bisogno solo di una manciata di prodotti per capire i requisiti metrologici.

Sembra straordinario ma in che modo un'azienda può iniziare a implementare la tecnologia AI? In fin dei conti, molti costruttori sono ancora alle prese con Internet of Things, la digitalizzazione, Industry 4.0 e altre simili realtà. Come ci si può aspettare che accolgano a braccia aperte un'altra tecnologia che rischia di rivoluzionare l'industria?

Bella domanda. All'inizio di quest'anno, in una lettera aperta che annunciava la costituzione di Landing.AI a Palo Alto, nel cuore dalla Silicon Valley in California, Ng assimila l'avvento dell'intelligenza artificiale alla scoperta dell'elettricità, quando si cercavano i modi migliori di sfruttare una tecnologia nuova ma che si intuiva importante. “AI è la nuova elettricità e, ora come allora, siamo a un punto di svolta” afferma Ng.

Inoltre, egli non nega che il percorso verso una fabbrica basata sull'intelligenza artificiale può presentare molte sfide. “Sono tante le aziende che stanno cercando di capire come usare questa tecnologia ma non è facile” continua. “I sistemi sono ancora complessi e solo pochi li conoscono abbastanza bene da poterli implementare in modo efficace. A parte il settore IT, quasi nessuna azienda ha sufficiente accesso a talenti AI.”

Questa è una delle ragioni per cui Ng ha fondato Landing.AI – per contrastare la carenza di professionisti competenti e aiutare i costruttori ad aprire le loro porte alle nuove opportunità considerando anche che, come ha dichiarato lo stesso Ng, l'industria manifatturiera sarà probabilmente l'ambiente più difficile ma anche il più importante in cui implementare l'intelligenza artificiale.

“Le aziende IT hanno dato forma, con grande successo, al mondo digitale che utilizziamo ogni giorno ma è ancora l'industria manifatturiera a dare forma al nostro ambiente fisico” ha spiegato Ng a Molly Wood, conduttrice del programma Marketplace Tech della American Public Media. “L'impatto delle tecnologie digitali sul mondo fisico è grande ma possiamo fare di meglio e ritengo che la rivitalizzazione dell'industria manifatturiera, sia negli Stati Uniti che a livello globale, passi attraverso l'intelligenza artificiale.”

 

 

Volare in un cielo più pulito/SiteCollectionImages/stories/Innovation/INN_CleanSky_01.jpghttp://coromantadmin.prod.tibp.sandvik.com/it-it/mww/pages/inn_cleansky.aspx0x010100C568DB52D9D0A14D9B2FDCC96666E9F2007948130EC3DB064584E219954237AF3900FFEB28D1E96F42FE90C43C7046D97B7600244C12A2C617904DBAB04B85DEE9022DVolare in un cielo più pulitoCon l'ultimo prototipo presentato all'Air Show di Parigi nel 2017 – l'elicottero con ali ad alta velocità Racer – Airbus ha fatto capire che il futuro dell'aeronautica potrebbe essere molto diverso dalla realtà a cui siamo abituati. L'elicottero fa parte dell'iniziativa europea Clean Sky, un progetto per lo sviluppo di tecnologie finalizzate a ridurre le emissioni dei mezzi di trasporto aerei. InnovationBelgium
Il dream team delle frese innovative/SiteCollectionImages/stories/Innovation/GRUND INN_Rovereto_01.jpghttp://coromantadmin.prod.tibp.sandvik.com/it-it/mww/pages/inn_roveretoteam.aspx0x010100C568DB52D9D0A14D9B2FDCC96666E9F2007948130EC3DB064584E219954237AF3900FFEB28D1E96F42FE90C43C7046D97B7600244C12A2C617904DBAB04B85DEE9022DIl dream team delle frese innovativeMai lasciare nuove idee inesplorate, mai lasciare insoddisfatto un cliente; ecco la filosofia del centro Product Management e R&D di Rovereto. InnovationItaly
Una città che non esisteva/SiteCollectionImages/stories/Inspiration/INS_Songdo_02.jpghttp://coromantadmin.prod.tibp.sandvik.com/it-it/mww/pages/ins_songdo.aspx0x010100C568DB52D9D0A14D9B2FDCC96666E9F2007948130EC3DB064584E219954237AF3900FFEB28D1E96F42FE90C43C7046D97B7600244C12A2C617904DBAB04B85DEE9022DUna città che non esistevaIn Corea del Sud, una delle smart city più moderne del mondo è una perfetta dimostrazione di connettività e sostenibilità. È possibile applicare le stesse tecnologie al mondo dell'industria manifatturiera? InnovationKorea (South)
Semi come lubrificanti/SiteCollectionImages/stories/Innovation/GRUND INN_Rovereto_16.jpghttp://coromantadmin.prod.tibp.sandvik.com/it-it/mww/pages/inn_vegetableoil.aspx0x010100C568DB52D9D0A14D9B2FDCC96666E9F2007948130EC3DB064584E219954237AF3900FFEB28D1E96F42FE90C43C7046D97B7600244C12A2C617904DBAB04B85DEE9022DSemi come lubrificantiVerdi ed efficienti, gli oli emulsionabili a base vegetale hanno preso il posto degli oli emulsionabili minerali nelle fresatrici CNC del centro R&S di Sandvik Coromant a Rovereto. InnovationItaly

Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri e di terze parti) per migliorare l’esperienza di navigazione. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, cliccare qui .