Please select your country! -Italiano -IT Opzioni

Opzioni

Please select your country!

{{group.Text}}

{{"ifind_go-back" | translate}}

{{group.Text}}

Una nuova dimensione nella troncatura

Tecnologia 2017-08-17 Turkka Kulmala Borgs

La sfida: le lame di troncatura convenzionali soffrono i carichi che generano vibrazioni intense nella loro sezione più debole. La soluzione: una progettazione innovativa dell'utensile che permette di trasferire il carico risultante alla sezione più robusta e di ridurre sensibilmente la flessione e il rumore.

Nelle macchine utensili di tornitura di tipo convenzionale, la capacità di avanzamento sul piano XZ rappresenta una limitazione intrinseca. Nelle operazioni di troncatura, il vettore risultante delle forze di taglio attraversa inevitabilmente in modo netto la sezione dell'utensile, determinando carichi elevati e una notevole suscettibilità alla deformazione. La conformazione classica delle lame di troncatura compensa questa azione con un'altezza sensibilmente maggiore rispetto alla larghezza.

Gli ingegneri di Sandvik Coromant hanno messo a punto una soluzione che sfrutta la capacità delle macchine moderne di far avanzare l'utensile in direzione Y. Nel nuovo design, il petto dell'inserto si trova parallelo all'estremità della lama, come se la sede dell'inserto fosse ruotata di 90° in senso antiorario. La lama penetra nel pezzo essenzialmente con l'estremità frontale, e questo allinea sostanzialmente il vettore delle forze di taglio con l'asse longitudinale della lama. L'analisi FEM conferma che, in questo modo, vengono eliminate le sollecitazioni critiche che caratterizzano le lame convenzionali, mentre la rigidità della lama aumenta di sei volte rispetto alle costruzioni standard. In altre parole, l'ampiezza delle deformazioni risulta di sei volte inferiore rispetto a quelle generate nelle lame standard.

In termini applicativi, il nuovo metodo di troncatura sull'asse Y è incredibilmente semplice. Come nelle lame convenzionali, il tagliente viene posizionato il più vicino possibile alla linea centrale del pezzo. Questo si ottiene automaticamente con la misurazione della lunghezza dell'utensile, che va eseguita necessariamente ad ogni setup. In questo modo si verifica anche che il posizionamento in altezza sia corretto.

La nuova progettazione è particolarmente vantaggiosa per due tipi di macchine utensili: le macchine multitask e i centri di tornitura.

Il campo di applicazione principale dei centri di tornitura è la produzione in serie, in genere a partire da spezzoni di barra con diametro di 65 millimetri; qui i principali vantaggi della troncatura sull'asse Y sono la maggiore produttività e la qualità della finitura superficiale. Le opportunità di ottimizzazione della qualità sono molto interessanti perché la troncatura è solitamente l'ultimo passaggio per il componente, perciò si può cercare di eliminare il più possibile le fasi di lavoro successive. L'economia di produzione può poi essere ulteriormente migliorata riducendo la larghezza di troncatura.

Per le macchine multitask, le lame di troncatura sull'asse Y offrono essenzialmente una maggiore accessibilità e una capacità superiore per i diametri relativamente grandi. Un test preliminare ha confermato un incremento del 50% della sporgenza nella troncatura di una barra convenzionale con diametro di 120 millimetri alla massima capacità di avanzamento dell'inserto. Si è ottenuto un incremento della produttività del 300% senza alcuna ripercussione sulla sicurezza del processo. In una prova condotta presso un cliente, la troncatura sull'asse Y è stata utilizzata con successo in sostituzione di una sega a nastro su una barra di Inconel con diametro di 180 millimetri, determinando un notevole incremento della produttività grazie ai tempi di lavorazione sensibilmente più brevi.

La troncatura sull'asse Y richiede variazioni minime ai settaggi di produzione abituali. L'aumento del diametro di taglio massimo a 180 millimetri può naturalmente avere un impatto sulla configurazione, ma le modifiche richieste agli altri parametri sono estremamente ridotte. Le lame CoroCut QD hanno larghezze standard di 3 e 4 millimetri, possono essere inserite in attacchi e revolver normali e utilizzano inserti standard. Le variazioni riguardano principalmente il presetting, la programmazione e le misure leggermente diverse a causa della compensazione in direzione Y.

Caso di prova
L'unità di produzione Sandvik Coromant di Renningen, in Germania, sta attualmente utilizzando la troncatura sull'asse Y nella produzione di CoroChuck 930 e altri attacchi base. I risultati hanno superato le aspettative con tutti i diametri e i materiali, e la nuova soluzione sarà adottata su tutte le macchine compatibili per le barre con diametro fino a 102 millimetri.
“Con il rapido aumento delle vendite di CoroChuck 930 abbiamo un grande bisogno di rafforzare la produzione,” dichiara Mattias Brandt, team leader della programmazione CNC. Aggiunge il programmatore CNC Stefan Frick: “Siamo riusciti a risparmiare fino a 15 secondi sui tempi ciclo semplicemente modificando il ciclo di troncatura per utilizzare l'asse Y, e allo stesso tempo abbiamo ottenuto un processo molto più robusto.”

Macchina: DMG GMX400
Materiale: acciaio legato X40 e 16Mn
Componente: CoroChuck 930
Dati di taglio: vc 120 m/min, fn 0,35 mm/rev
Risultati: riduzione dei tempi di lavorazione di 5-15 secondi/parte grazie a una velocità di avanzamento sostanzialmente più elevata, aumentata da 0,10 mm/giro a 0,35 mm/giro.

 

 

Più rapidità, meno scarti/SiteCollectionImages/stories/Technology/SAC190%20-%20ST%20More%20haste%20less%20waste%20-%201.jpghttp://coromantadmin.prod.tibp.sandvik.com/it-it/mww/pages/more-haste-less-waste.aspx0x010100C568DB52D9D0A14D9B2FDCC96666E9F2007948130EC3DB064584E219954237AF3900FFEB28D1E96F42FE90C43C7046D97B7600244C12A2C617904DBAB04B85DEE9022DPiù rapidità, meno scartiUna recente indagine condotta da OpenText ha rilevato che il 92% dei costruttori considera la responsabilità sociale d'impresa (CSR) una parte importante della propria reputazione sui mercati. Anche se la tornitura dell'acciaio è, per sua natura, un processo che comporta la creazione di scarti, i costruttori possono migliorare il proprio livello di sostenibilità senza compromettere la sicurezza dei processi — perfino alla luce delle sfide senza precedenti poste dal COVID-19. In questa sede Rolf Olofsson, Product Manager presso Sandvik Coromant, leader globale nel campo del taglio dei metalli, ci illustra un nuovo approccio alla tornitura dell'acciaio.Technology
Mantenere la superficie pulita/SiteCollectionImages/stories/T_CleanFace/T_CleanFace_pic1.jpghttp://coromantadmin.prod.tibp.sandvik.com/it-it/mww/pages/keeping-a-clean-face.aspx0x010100C568DB52D9D0A14D9B2FDCC96666E9F2007948130EC3DB064584E219954237AF3900FFEB28D1E96F42FE90C43C7046D97B7600244C12A2C617904DBAB04B85DEE9022DMantenere la superficie pulitaSFIDA: Come ottenere un processo di lavorazione per operazioni di spianatura stabile e senza bave con una durata del tagliente prevedibile. SOLUZIONE: Utilizzare M 5B90 di Sandvik Coromant.CoroMillTechnology
Colmare il gap tra prodotti standard e speciali/SiteCollectionImages/stories/Technology/T_CAPP_01.jpghttp://coromantadmin.prod.tibp.sandvik.com/it-it/mww/pages/t_capp.aspx0x010100C568DB52D9D0A14D9B2FDCC96666E9F2007948130EC3DB064584E219954237AF3900FFEB28D1E96F42FE90C43C7046D97B7600244C12A2C617904DBAB04B85DEE9022DColmare il gap tra prodotti standard e specialiOltre a offrire una gamma di circa 50.000 utensili standard, Sandvik Coromant serve l'industria manifatturiera con utensili speciali e Tailor Made utilizzando un sistema CAPP (computer-aided process planning) per i preventivi e l'elaborazione degli ordini. Si può dire che il CAPP fa parte del sistema di automazione della progettazione che consente di gestire un'intera catena logistica, dal preventivo alla consegna del prodotto finito. Johan Hammarlund, responsabile Rule-based Design e Automazione della progettazione di Sandvik Coromant, approfondisce l'argomento. Metalworking WorldTechnology
L'industria aerospaziale verso nuovi traguardi di produttività/SiteCollectionImages/stories/Technology/Tech_CM390_08.jpghttp://coromantadmin.prod.tibp.sandvik.com/it-it/mww/pages/t_cm390_aerospace.aspx0x010100C568DB52D9D0A14D9B2FDCC96666E9F2007948130EC3DB064584E219954237AF3900FFEB28D1E96F42FE90C43C7046D97B7600244C12A2C617904DBAB04B85DEE9022DL'industria aerospaziale verso nuovi traguardi di produttivitàPer lavorare i componenti in titanio delle strutture dell'aereo occorre adottare soluzioni di attrezzamento su misura, che permettano di aumentare la produttività e di ridurre i costi. CoroMillTechnology

Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri e di terze parti) per migliorare l’esperienza di navigazione. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, cliccare qui .